Assicurazione sanitaria in Italia e all’estero

In Italia, l’assicurazione sanitaria privata non è obbligatoria. Se siamo in possesso del tesserino sanitario, abbiamo il diritto a un’assistenza da parte del Servizio Sanitario Nazionale. Apparentemente una fortuna: non è così in altre nazioni, dove oramai la Sanità è completamente privatizzata. Non solo in America, l’esempio classico che tutti abbiamo in mente, ma anche in moltissimi altri paesi: Svizzera, Grecia, Ucraina, solo per citarne alcuni. Lo sappiamo bene, perché sottoscrivere una polizza sanitaria è uno degli argomenti che ciascuno di noi deve affrontare quando sta per intraprendere un viaggio all’estero.

Eppure, nonostante  il servizio erogato dalla Sanità Pubblica rimanga un valore indiscutibile, la sottoscrizione di un’assicurazione sanitaria privata rappresenta anche per noi Italiani una scelta utile e lungimirante. Perché?

Ci aiuta ad orientarci in questo tanto delicato quanto fondamentale argomento Luca Bergami, Team Manager presso Giovecca Insurance & Investment, Ag. Generali Ferrara.

Luca Bergami, Team Manager Giovecca Assicurazioni, Generali Ferrara

Luca Bergami, Team Manager presso Giovecca Assicurazioni, Ag. Generali Ferrara

Perché sottoscrivere un’assicurazione sanitaria privata in Italia?

Oramai nel nostro Paese ci sono più istituti privati che pubblici: la tendenza è quella ad andare verso una privatizzazione della prestazione sanitaria

Basti pensare che questa insufficienza del SSN nell’erogare i servizi richiesti dai pazienti in tempi utili fa sì che ogni Italiano paghi mediamente all’anno 2.400/2.500 euro di spese mediche di tasca propria. Immaginiamoci cosa significhi questo dato moltiplicato per i membri di una famiglia.

Il sovraccarico di domande rispetto a quelle che sono le reali possibilità del nostro sistema di erogare le prestazioni richieste ha portato a un rallentamento che non ci possiamo permettere, quando si parla di salute. Non possiamo aspettare un anno per avere una diagnosi. Questa situazione si è acuita ulteriormente a causa del Covid, portando alcuni servizi alla saturazione e quindi alla non accessibilità. Siamo in una situazione per cui, se ho urgenza di fare una visita o una terapia, devo passare per forza per una struttura privata. Per questo assistiamo a un interesse crescente da parte delle persone verso la possibilità di accedere con qualche agevolazione alle prestazioni mediche a pagamento.

Un’assicurazione sanitaria privata è senza dubbio la risposta. Una polizza medica ti dà la possibilità di  intervenire tempestivamente senza aspettare i lunghi tempi d’attesa del SSN, scegliere i migliori professionisti per le tue visite specialistiche e farti assistere dalle strutture più qualificate per le tue cure. Il tutto con notevoli vantaggi per il tuo portafoglio.

Eppure, nonostante la chiara evidenza del risparmio, solamente il 7% degli Italiani ha provveduto a stipulare una polizza salute privata

Questo perché la maggior parte dei cittadini non ha accesso alle informazioni al riguardo. Per questo noi siamo qui: per trasmettere la conoscenza di queste condizioni a chi si rivolga a noi e per mostrare come, calcoli alla mano, l’accesso alle migliori cure costi meno di quanto molto probabilmente stanno spendendo ora.

Ammalarsi ed evitare di ammalarsi hanno un costo.
Scopri con noi come ridurlo.

 

FISSA UNA CALL O UN APPUNTAMENTO

Cosa copre un’assicurazione sanitaria privata?

Oggi la nostra proposta assicurativa per la salute è del tutto personalizzabile e completamente modulabile, in modo che chiunque possa preventivare un costo mirato per le coperture di cui sente di avere più bisogno.

Visite specialistiche, check up, sedute fisiatriche, cure dentarie, solitamente tra le più dispendiose. Chiunque si sia trovato a far fronte a prestazioni odontoiatriche sa bene a quali costi si vada incontro e quanto questa spesa possa incidere sul bilancio familiare in termini di entità e di durata.

Non solo: la nostra assicurazione offre un servizio di assistenza completo al paziente nonché il supporto pre e post ricovero in caso, ad esempio, di ospedalizzazione. In queste circostanze è prevista l’erogazione di una diaria giornaliera, includendo il successivo periodo della convalescenza.

L’assistenza sanitaria privata dà diritto anche al risarcimento in caso di danni indiretti derivanti dalla patologia o dall’infortunio. Si pensi ad un mancato reddito durante il periodo della malattia e di quanto questo possa mettere a dura prova una famiglia.

Siamo convenzionati con i centri migliori in assoluto. Un’ulteriore vantaggio? Per quanto riguarda il pagamento, nei centri convenzionati si può “lasciare a casa il portafoglio”: è la nostra compagnia che si mette direttamente d’accordo con la struttura ospitante per il pagamento.

Nei centri non convenzionati, il cliente anticipa le spese per poi essere rimborsato. Se la cifra è piuttosto importante, la compagnia può prendere visione del caso e procedere in primis a versare un anticipo, a supporto del cliente.

Di seguito uno schema che riassume le preoccupazioni solitamente espresse dalle persone che incontriamo relativamente al tema salute e le relative soluzioni che possiamo offrire per allontanare questi timori.

Possibili necessità espresse dalle personeSoluzione assicurativa che possiamo offrire per rispondere alla necessità
Voglio una guida e non sentirmi solo nell’affrontare gli imprevisti che mi capiteranno.Consulenza medica telefonica e invio soccorsi.
Ma, prima ancora, vorrei prevenire eventuali imprevisti.Check up prevenzione e rimborso spese visite alta diagnostica.
…e vorrei avere la possibilità di sottopormi alle migliori visite specialistiche.Rimborso spese visite specialistiche per infortunio e malattia.
Inoltre mi spaventa il tumore. Vorrei, nel caso, poter affrontare un intervento e tutto il periodo di cura senza ulteriori preoccupazioni.Rimborso di spese e terapie oncologiche.
E se per via di problemi fisici non potessi lavorare? Voglio vivere con la tranquillità di una copertura che, anche per via di operazione, mi tuteli in caso non possa esercitare la mia professione.Indennizzo forfettario per grandi interventi.
Penso spesso a cosa potrebbe succedere in caso di morte: voglio assolutamente che i miei cari siano protetti in quel caso e garantire loro un futuro!Erogazione ai propri cari del capitale predefinito in caso di morte.
Inl caso non fossi più autosufficiente vorrei non essere un peso per la mia famiglia e vorrei potermi permettere le cure di cui avrei bisogno.Rendita vita intera in caso di non autosufficienza.

Hai altre domande?
Chiedici tutto quello che vuoi.
Siamo pronti a difendere il tuo diritto alla salute.

 

SCRIVICI VIA WHATSAPP

Come funziona l’assistenza sanitaria privata per i nuclei familiari?

Le famiglie posso trarre grande beneficio da una polizza sanitaria privata: più persone sono assicurate, maggiore è lo sconto che si piò applicare. 

I figli al di sotto dei 10 anni – indipendentemente da quanti siano – sono tutti inseriti gratuitamente nella polizza, a condizione che siano iscritti i due genitori paganti. Pensiamo a una famiglia, ad esempio, con due bambini al di sotto dei 10 anni: praticamente l’assicurazione in questo modo viene a costare la metà per ciascun membro della famiglia.

Nello sforzo di molte famiglie di fare tornare i conti a fine mese, una soluzione assicurativa cumulativa è vantaggiosa per tutta la famiglia, oltre a semplificarti la vita per quanto riguarda tempi e modalità di prenotazione delle visite, così frequenti quando i bambini crescono.

Come funziona l’assistenza sanitaria privata per i nuclei familiari

Perché aderire a un’assicurazione sanitaria privata online è rischioso?

Il questionario per accedere alla polizza sanitaria privata va compilato con molta attenzione, assolutamente non con superficialità. Farlo in maniera autonoma espone il privato a possibili errori di interpretazione e di compilazione.

Al di là di dati oggettivi, quali ad esempio l’età anagrafica, ci sono infatti molte varianti che è bene sapere leggere nel modo corretto, possibilmente con un consulente assicurativo. Questo per non incorrere in fraintendimenti delle varie voci. A volte la tendenza del sottoscrivente è quella di dire “NO” a più evenienze possibili, per cercare di evitare tutti i possibili sovrappremi. Va detto che la tendenza oggigiorno non è tanto quella di aumentare i costi, quanto quella di limitare eventualmente le coperture con un focus sempre più mirato. Qual è però il rischio di una compilazione imprecisa? Quello che in caso di sinistro, a fronte di verifiche, le risposte al questionario possano dimostrarsi non congrue con il reale stato di salute. In questo modo decadrebbe qualsiasi possibilità di rivalsa da parte della compagnia e l’assicurato non potrebbe di fatto trarne il beneficio auspicato.

L’assistenza di un consulente in fase di preventivazione evita tutto questo. 

Il tema salute è delicato e importante. Le possibilità oggi di costruire la tua polizza sanitaria personale su misura oggi non hanno limiti, ma devi saperlo fare.


Quale valore aggiunto offre un consulente nella compilazione del modulo di adesione?

Il consulente sa interpretare e compilare correttamente il modulo di sottoscrizione di un’assicurazione sanitaria privata e al tempo stesso fa passare il messaggio in maniera molto chiara al cliente, a totale vantaggio di quest’ultimo.

Solitamente un consulente legge attentamente domanda per domanda, illustrando ogni singola garanzia e sviscerando tutte quelle che potrebbero essere le eventuali problematiche. Il questionario viene quindi sottoposto alla compagnia assicurativa. 

A fronte delle spunte, la compagnia stessa restituisce velocemente una tariffa relativa all’assistenza sanitaria privata in questione, in modo che l’interessato si possa fare subito un’idea chiara e tangibile dei costi e tarare le richieste in modo affilato, in base alle reali esigenze.

Nel caso in cui ci fossero situazioni particolari che richiedono un approfondimento, a tutela del cliente, la polizza va in blocco. La Direzione, a ulteriore tutela, segnala quindi la necessità di chiarimenti o di documentazione inerente la specifica problematica espressa, così da avere la certezza di una valutazione corretta del rischio e garantire un’efficace copertura.

Per trarre il massimo vantaggio dalla tua assicurazione sanitaria, fatti spiegare tutto.

 

FISSA UN APPUNTAMENTO CON UN CONSULENTE

Come funziona di fatto l’assistenza sanitaria sottoscritta?

In caso di necessità, i nostri consulenti sono a disposizione in qualsiasi momento per dare un supporto diretto al cliente. La copertura offerta dalla nostra assicurazione sanitaria privata è attiva H24, 7 giorni su 7 in tutto il mondo. Quando il nostro telefono suona, noi ci siamo. Un altro vantaggio, non da poco, del fatto di avere un consulente che conosci al tuo fianco e di non affidarti alla voce registrata di una segreteria telefonica. In questi momenti, è quanto di più frustrante possa esserci. È un aiuto professionale e soprattutto umano e quello di cui hai più bisogno. 

Per questo ci definiamo “partner di vita”: siamo a fianco del cliente non solo nella fase di sottoscrizione, ma anche a seguire, per tutta la durata di un contratto. Il funzionamento corretto di una tutela è determinato anche dalla capacità di seguirla bene nelle fasi successive.

Ricorderò sempre con gioia quella volta che ho seguito personalmente a distanza una cliente incinta che, lavorando per il Consolato, si è trovata a partorire proprio all’estero! Ho avviato tutte le pratiche con tempestività, preparandola a un rientro in Italia sereno: è evidente che in un momento come questo il tuo pensiero è altrove e avere qualcuno che faccia le cose per te e che ti guidi è fondamentale!

Chi ha già l’assicurazione sanitaria aziendale quale interesse può avere in una polizza privata?

Sempre più aziende sono sensibili al tema dell’assicurazione sanitaria per i propri dipendenti e inseriscono questa polizza all’interno del welfare aziendale come flexible benefit.

Se ho già questa copertura a livello lavorativo, posso concentrarmi su tematiche particolari che riguardano la salute, che per me sono importanti.

Oppure, il welfare aziendale offre già una copertura alla tua persona? Pensa alla tua famiglia! AI tuoi figli, al tuo partner.

Un’assicurazione sanitaria privata può essere anche regalata a qualcuno, naturalmente condividendo la scelta delle coperture, proprio per il discorso appena fatto della veridicità delle dichiarazioni: non posso farla a insaputa dell’interessato, ma sicuramente lo devo coinvolgere nella scelta. Diciamo che non potrò essere una sorpresa, ma è sicuramente sarà molto apprezzato come uno tra i regali più graditi!

Quale è il rapporto dell’agenzia Giovecca Generali Ferrara con il tema della prevenzione sanitaria?

Generali, non a caso la compagnia assicurativa numero uno in Italia, si è sempre dimostrata molto veloce a captare i segnali del mercato per rispondere alle necessità. Per questo, nell’ambito della salute e del benessere, stiamo muovendo passi decisi nella direzione della prevenzione, necessità sempre più avvertita dalle persone.

Questo si traduce non solo nell’offerta da parte nostra di una serie di garanzie assistenziali legate ai check up, ma anche nella possibilità di fruire di teleconsulti o di ricevere assistenza in viaggio.

Non solo: sempre nell’ottica della prevenzione, la nostra agenzia assicurativa organizza di frequente corsi di educazione alimentare aperti a tutti, con la partecipazione di rinomati chef. Questi corsi, a cui è possibile partecipare anche online, sono orientati a diffondere la cultura del cibo sano, alla base della nostra salute. La creazione di una consapevolezza ai fini della prevenzione è per la nostra agenzia un tema fondamentale.

A quale età sottoscrivere un’assicurazione sanitaria?

Non c’è un’età di riferimento, salvo il limite di età massimo per la sottoscrizione, ovvero i 75 anni.

Costo e copertura sono chiaramente legati all’età e ai fattori di rischio

Meglio partire il più presto possibile: più sono giovane, meno costa. Anche a un bambino di pochi mesi può essere intestata un’assicurazione sanitaria privata, fermo restando che la nostra agenzia offre gratuitamente la polizza sanitaria ai figli al di sotto dei 10 anni, a condizione che i genitori siano assicurati.

Ciò premesso, è meglio non aspettare e non iniziare a pensarci quando è già capitato qualcosa: in quel momento, quando la tua problematica è già manifesta, sarà impossibile assicurarla. 

Pensiamo solo allo stress, uno dei mali più diffusi della nostra epoca, da cui più o meno tutti siamo affetti: quante sono le possibili complicanze a livello di salute che comporta? Questo non è già un bel segno premonitore?

Quello che sembra lontano, purtroppo potrebbe accadere. Se ci avessero parlato del Covid tre anni fa, chi ci avrebbe creduto? Eppure i rischi ci sono, e nemmeno tanto lontani.

Per proteggere la tua salute e quella della tua famiglia ora

CHIAMA

Ti aspettiamo con un consiglio imparziale per un rendimento sicuro.

SCRIVI QUI LA TUA DOMANDA

o, se preferisci,

VIENI A TROVARCI NELLA NOSTRA AGENZIA DI ASSICURAZIONI A FERRARA

Vuoi essere aggiornato in tempo reale su tutte le novità della nostra Agenzia?
Seguici sui nostri social e metti un like alla nostra pagina!

Quest’anno festeggiamo 190 anni a Ferrara!
Non perderti i nostri eventi!